Dopo l’avvio positivo della Stagione cinematografica organizzata dalla Pro Loco San Vito al Tagliamento, all’auditorium Zotti, oggi ha inizio la seconda tranche di film in programma tra novembre e dicembre. Si tratta di dieci nuove proposte di qualità, tra le quali il ritorno sul grande schermo di “Easy Rider”, in versione restaurata, a 50 anni di distanza dalla sua uscita nelle sale, la proiezione del film greco-polacco “Miserere” e quella, a prezzo agevolato, di “Mio fratello rincorre i dinosauri” organizzata assieme al Comitato disabilità del Sanvitese.
“Anche a novembre solo film di qualità a San Vito – ha spiegato il direttore artistico della rassegna Alessandro Venier -. Due gli appuntamenti che su tutti segnaliamo: la proiezione di ‘Easy Rider’, film simbolo di un’epoca e della contestazione giovanile oltre che inno alla libertà e che noi rivedremo, dopo 50 anni, nella versione restaurata dalla Cineteca di Bologna. Mentre, per le proposte del meglio del cinema europeo, abbiamo selezionato ‘Miserere’, la black comedy di Babis Makridis, presentata al Sundance Film Festival 2018 e uscita vincitrice dal Torino Film Festival che proponiamo in due differenti date in modo che possa essere vista da più persone possibili”.
“Ma siccome cinema vuol dire anche riflessione  – ha aggiunto Patrizia Martina, presidente della Pro San Vito – continua la collaborazione con Il Comitato Disabilità del Sanvitese e, in occasione dei 20 anni dalla sua fondazione, assieme anche agli amici di Asd Pinna Sub San Vito abbiamo pensato di offrire la proiezione di ‘Mio fratello rincorre i dinosauri’ ad un prezzo agevolato per tutti”.

La rassegna cinematografica sanvitese parte dunque stasera, alle 21, con la proiezione di “Downton Abbey”. La pellicola è il sequel dell’omonima serie televisiva e può contare sul cast storico al completo. Per il ciclo Il Cinema Ritrovato in collaborazione con la Cineteca di Bologna, ritorna poi sul grande schermo giovedì 14 novembre, alle 21, l’opera prima di Dennis Hopper ovvero “Easy Rider”, in versione restaurata. Il film-cult della controcultura americana degli anni Sessanta e dell’intero cinema della New Hollywood. Due giovani ribelli decidono di intraprendere un viaggio in motocicletta attraverso gli Usa, ma la loro ricerca della libertà è destinata a scontrarsi con i pregiudizi e con l’intolleranza della società americana.
Poi, venerdì 15 e sabato 16 novembre, alle 21, doppia proiezione per il film “La verità”. Prima opera europea del regista e sceneggiatore giapponese Hirokazu Kore-eda, racconta il difficile rapporto tra una madre (Catherine Deneuve) e una figlia (Juliette Binoche). Il film ha aperto la 76a Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia.
La rassegna sanvitese prosegue martedì 19 novembre, alle 21, e domenica 24 alle 18 con “Tutto il mio folle amore”. Il nuovo film del Premio Oscar Gabriele Salvatores con Claudio Santamaria, Valeria Golino, Diego Abatantuono e per la prima volta sullo schermo il giovane Giulio Pranno. La storia è tratta dal romanzo ‘Se ti abbraccio non aver paura’ di Fulvio Ervas in cui si racconta la storia vera di Andrea, autistico, e del padre Franco.
Per il ciclo “Il meglio del cinema europeo”, doppia proiezione giovedì 21 novembre, alle 21, e venerdì 22 novembre, stessa ora, di “Miserere” del regista greco Babis Makridis. Si tratta di una commedia cupa che gioca con il tema del dolore. Sabato 23 novembre, una proiezione con ingresso agevolato offerta alla cittadinanza dal Comitato Disabilità del Sanvitese in occasione dei 20 anni dalla sua fondazione assieme alla sezione cinema Pro San Vito e a Asd Pinna Sub San Vito. Il film di Stefano Cipriani “Mio fratello rincorre i dinosauri” che tratta il tema della disabilità, verrà proiettato alle 17.30.

Ma ci sarà spazio anche per i bambini: andranno al cinema domenica 24 novembre, alle 15, con “A spasso col panda”, il cartoon diretto da Natalya Lopato e scritto dallo sceneggiatore di Madagascar, Billy Frolick, è ideale per far divertire i più piccoli.
Martedì 26 novembre, alle 21, sarà invece la volta di “Parasite”. Diretto dal sudcoreano Bong Joon-ho, il film ha vinto la Palma d’oro al Festival di Cannes 2019 e sarà senza dubbio il principale contendente all’Oscar per il miglior film straniero. Si tratta di un family-drama con una forte valenza politica.
Sabato 30 novembre, alle 21, verrà proiettato “L’uomo del labirinto”, diretto da Donato Carrisi e tratto dal suo omonimo libro. Nel cast del thriller psicologico: Toni Servillo, Valentina Bellè, Vinicio Marchioni, Dustin Hoffman.
A chiudere la seconda tranche di film, al teatro Zotti, “La Belle Èpoque” che verrà proiettato venerdì 6 dicembre, alle 21, e domenica 8, alle 18. Con Fanny Ardant e Daniel Auteil, il film di Nicolas Bedos ha per protagonista una coppia che sta insieme da quarant’anni.

Durante la rassegna prezzo intero 6 euro a biglietto, ma sono previste riduzioni per studenti fino a 26 anni, adulti sopra i 65 anni, possessori di Carta giovani Fvg, martedì e Circuito cinema (4 euro). Per informazioni oltre al telefono 0434.875075, attive anche le sezioni digitali su web (www.prosanvito.it) e Facebook (pagina Procinema San Vito). La rassegna cinematografica è organizzata dalla Pro San Vito al Tagliamento in collaborazione con l’Amministrazione comunale e la Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, nonché con Friulovest Banca che ha sostenuto l’acquisto del proiettore digitale e la rassegna Circuito Cinema.

—^—

In copertina, Highclere Castle, storico edificio inglese, al centro di Downton Abbey. (Da Wikipedia)

Hits: 63

, , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from 2019.FriuliVG.com

Lascia un commento